Tra La Terra e il Mare

L’Associazione no-profit  San Giorgio I Cavalieri è impegnata a promuovere e valorizzare lo splendido territorio affacciato sul Tirreno della magica Sicilia denominato GOLFO DEI MIRACOLI, comprendente i Comuni di Barcellona P.G., Basicò, Capo D’Orlando, Castell’Umberto , Castroreale, Condrò, Falcone, Ficarra , Floresta, Furnari,Gualtieri Sicaminò,Librizzi, Mazzarrà S.Andrea,Oliveri,Raccuja, Rodi’ Milici, Naso, S. Angelo di Brolo, Brolo, Piraino,San Piero Patti,Sinagra,Terme Vigliatore,Tripi, Ucria Gioiosa Marea, Patti, Montagnareale, Montalbano Elicona, Novara di Sicilia, Milazzo e Lipari che rappresentano con le proprie caratteristiche e peculiarità, un turismo primariamente esperienziale, organizzando periodicamente educational tour, eventi dedicati al settore agroalimentare, workshop, seminari e manifestazioni internazionali per la valorizzazione dello sviluppo socio-economico dei settori strettamente collegati al turismo. La sua collaborazione con enti ed istituzioni è un importante fattore per il successo di un turismo esperienziale scandito dalla generosità e dall’ospitalità tipica dei siciliani e capace accogliere tutti i visitatori sia italiani sia stranieri, tra questi il grandissimo potenziale costituito dagli italiani all’estero e dai loro discendenti per la riscoperta dei paesi di origine identificati nel “Turismo delle Radici”.

Ecco alcuni punti chiave del turismo delle radici nel territorio denominato GOLFO DEI MIRACOLI, promossi e compresi nelle attività dall’Associazione SAN GIORGIO I CAVALIERI.

  Visite ai luoghi di origine: Una volta identificati i luoghi di origine dei propri antenati, i turisti possono visitare le città, i paesi o i villaggi in cui vivevano. Questo può includere l’esplorazione di monumenti, chiese, cimiteri e altri luoghi significativi per la famiglia.
  Incontri con parenti: In molti casi, i turisti delle radici possono avere parenti o membri della famiglia ancora presenti in Sicilia. Organizzare incontri con parenti lontani può essere un’opportunità emozionante per stabilire connessioni personali e approfondire la comprensione delle proprie radici familiari.
  Partecipazione a feste patronali e tradizioni locali: Durante il viaggio, i turisti possono immergersi nella cultura siciliana partecipando a festival locali, eventi tradizionali o celebrazioni religiose. Questa esperienza offre l’opportunità di conoscere le tradizioni, la musica, la danza e la cucina tipica dell’isola.
  Esplorazione del patrimonio culturale: La Sicilia offre un patrimonio culturale e storico ricco di tesori da esplorare. I turisti possono visitare siti archeologici, musei, chiese, palazzi e altri luoghi di interesse per conoscere meglio la storia e l’eredità culturale dell’isola.
  Esperienze culinarie: La cucina siciliana è rinomata in tutto il mondo. I turisti delle radici possono godere di autentiche esperienze culinarie, provando piatti tradizionali e specialità locali nelle trattorie e nei ristoranti tipici siciliani.
  La card che consente al visitatore di usufruire a condizioni vantaggiose dei servizi turistico-culturali del territorio.
Il turismo delle radici del GOLFO DEI MIRACOLI offre quindi l’opportunità di riscoprire le proprie origini, connettersi con la cultura e le tradizioni locali e creare legami emotivi con il luogo di provenienza dei propri antenati. È un’esperienza che permette di comprendere meglio la propria identità e di nutrire un senso di appartenenza a una terra ricca di storia e fascino.
Molica Colella Antonino
Presidente Associazione San Giorgio I Cavalieri

contattaci per avere tutte le informazioni